In vista del decreto Sblocca Italia annunciato per fine luglio dal premier Renzi, Legambiente raccoglie e risponde alla sfida lanciata dal Governo. E lo fa con  il dossier #sbloccafuturo, in cui individua centouno piccole e medie opere incompiute, utili al territorio e ai cittadini.

«Oggi è cominciata una nuova pagina per Taranto. Nella palestra dei Vigili del Fuoco, adibita ad aula di tribunale, c'erano le vittime dell'inquinamento: gli allevatori, i mitilicoltori, gli abitanti del quartiere Tamburi e i cittadini attivi con le loro associazioni. Abbiamo avvertito un diffuso desiderio di giustizia e di cambiamento».

Niente da fare. Il Gup Gilli ha sospeso il processo Ilva. La richiesta di rimessione sarà inviata​ alla Cassazione che deciderà se spostare la sede  del processo.  ​

Dal prossimo mese di settembre verrà offerta la possibilità a 18 giovani pugliesi  di poter frequentare il Master di I livello in “Credito e relazioni commerciali nelle Banche di Credito Cooperativo”, promosso dalla Facoltà del capoluogo con il sostegno della BCC San Marzano di San Giuseppe (partner è anche la BCC San Giovanni Rotondo). 

Si apre oggi il maxi processo Ilva per disastro ambientale. Nella  palestra del Comado dei Vigili del Fuoco di Taranto prenderà piede tra qualche ora l'udienza preliminare dell'inchiesta “Ambiente Svenduto”. 52 rinvii a giudizio, di cui tre società (Ilva, Riva Forni Elettrici e Riva Fire) e 49 persone fisiche in seguito ad una serie di arresti avvenuti a luglio di due anni fa. Erano 50 fino allo scorso 30 aprile, data in cui morì Emilio Riva.

Un convegno organizzato con il patrocinio dell’Università di Bari – Dipartimento Jonico in sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo, quello che si è tenuto questo pomeriggio nella sede della facoltà di Giurisprudenza in città vecchia.

Pagina 374 di 392

Ultime notizie

Seguici su

Go to top