Bomba al supermarket, Casartigiani: «la città non si deve fare intimidire dagli atti di criminalità»
11Feb2017

Casartigiani Taranto, di fronte al gravissimo e vile attentato perpetrato questa  notte, con l’esplosione di un ordigno di notevole potenziale al “Market P.G.S.”  condanna l’esecrabile gesto che riporta la Città di Taranto agli anni passati quando l’intimidazione e l’attacco erano molto frequenti.

Carenza posti letto al SS. Annunziata, Liviano: «intollerabile, é ora di dire basta»
11Feb2017

«La decisione di chiudere ospedali di provincia, privando di fatto il sistema sanitario ionico di posti letto sta determinando all’interno dell’ospedale SS. Annunziata una situazione al limite del collasso e non degna della seconda città della Puglia». Gianni Liviano, consigliere regionale tarantino, è profondamente dispiaciuto e preoccupato per le difficoltà che, a causa della carenza dei posti letto, il nosocomio tarantino ha ad accogliere in maniera dignitosa molti pazienti.

Foto ufficio stampa
11Feb2017

Parte la campagna referendaria per "Liberare il Lavoro". La Cgil si é mobilitata a Taranto, Laterza e Grottaglie.

Italcave chiede ampliamento della discarica, M5S: «la Regione si opponga»
11Feb2017

I consiglieri del M5S Marco Galante, Cristian Casili e Antonio Trevisi, in un’interrogazione indirizzata alla giunta regionale e all’assessore all’Ambiente Domenico Santorsola, chiedono di «conoscere quali siano le iniziative che la Regione intende intraprendere per opporsi alla richiesta di ampliamento della discarica di rifiuti non pericolosi ubicata in contrada La Riccia-Giardinello nel Comune di Taranto presentata dalla Italcave S.p.A». 

Foto di repertorio
11Feb2017

«In vista delle prossime amministrative la discussione all’interno di partiti e movimenti si fa sempre più interessante. Si parla di nomi e candidati sindaci, ma l’attenzione deve essere rivolta principalmente ai programmi, alle proposte, alle idee per consentire a Taranto di guardare al futuro con maggiore ottimismo». È quanto sostiene Piero Bitetti.

Foto di repertorio
11Feb2017

«L’allarme lanciato in questi giorni dalla DIA (Direzione investigativa antimafia) e trasmesso al Parlamento circa l’interesse del malaffare sugli appalti tarantini è la triste conferma del trend di sommerso, azienda illegale, eccessivo utilizzo di strumenti di subappalto e lavoro precario che siamo costretti ad osservare in antitesi alla sofferenza delle nostre migliaia di imprese sane e strutturate». Questa la presa di posizione della Cassa Edile di Taranto per voce del suo Presidente Antonio Marinaro.

Pagina 7 di 392

Ultime notizie

Seguici su

Go to top