Martedì, 23 Luglio 2019

    Bancarotta fraudolenta: sequestro da 27mln, in 14 nei guai

     

    Associazione per delinquere finalizzata alla commissione di plurimi delitti di bancarotta fraudolenta anche attraverso falso in bilancio e fittizia intestazione di valori.


    Sono questi i reati che vengono contestati a 14 persone nei confronti delle quali i militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Taranto hanno notificato un decreto di sequestro preventivo da 27,3 milioni di euro.

    Il provvedimento, emesso dal gip del tribunale scaturisce da un'indagine che ha puntato i riflettori su una società edile con sede a Martina Franca, già in procedura di liquidazione. L’attività investigativa ha consentito di accertare reiterati illeciti in materia di bancarotta fraudolenta e falso in bilancio perpetrati da 5 persone tutte residenti a Bari e provincia, appartenenti allo stesso nucleo familiare, le quali di fatto gestivano con la complicità di vari prestanome, diverse società tra loro collegate.

    E’ stato accertato che gli indagati, al fine di salvaguardare i propri interessi, hanno fittiziamente ceduto le quote di una società a loro riconducibile ad un compiacente prestanome all’irrisorio prezzo di mille euro a fronte di un valore reale quantificato in 20 milioni di euro.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati