Domenica, 20 Maggio 2018
    Redazione

    Redazione

    La vicenda ha dell’incredibile. Nel pomeriggio di ieri, nel pieno centro cittadino, due uomini armati rispettivamente di una mazza da baseball ed un’ascia, iniziano a sfasciare l’auto della compagna.

    Nell’ambito di mirati servizi di controllo, i poliziotti del commissariato di Taranto, coadiuvati dal personale di Enel Distribuzione, hanno effettuato un controllo in uno stabile di via Leonida, rilevando ben cinque prelievi fraudolenti di energia elettrica in cinque distinti appartamenti.

    Lunedì mattina, alle ore 10.00, ci sarà il tanto atteso faccia a faccia. Sindacati e Movimento 5 Stelle a confronto sul futuro dell’Ilva. L’incontro non è pubblico e ha carattere interlocutorio. In altre parole, si tratta di un primo momento di dialogo tra i rappresentanti dei lavoratori ed in particolare dell’acciaieria ionica ed una tra le due forze che si apprestano a dare vita al nuovo Governo.

    La Capitaneria di porto e lo Spesal hanno consegnato alla Procura della Repubblica di Taranto il rapporto loro richiesto dagli inquirenti in merito all'incidente mortale avvenuto giovedì mattina al quarto sporgente del porto di Taranto in cui ha perso la vita l'operaio di 28 anni, Angelo Fuggiano. Lunedì invece dovrebbe essere eseguito, sul corpo, della giovane vittima l’esame autoptico richiesto dalla prassi.

    Tre weekend di live, dj-set ed esposizioni. Un prologo dell’International Festival & Music Conference organizzato da Puglia Sounds a Taranto dal 7-10 giugno che caratterizzato da mini-crociere con musica dal vivo, concerti e dj-set su terrazze e altri luoghi della città vecchia, mostre e visite ad ipogei, che il Medimex promuove in collaborazione con le associazioni Afo6-Convertitori d’Idee, Jonian Dolphin Conservation, Up to the Jefu, Nobilissima Taranto, Pelagonia Music e Factory-Handmade in Italy.

    La Spartan Race, uno degli appuntamenti più amati dagli sportivi di tutto il mondo, si farà anche quest’anno. Non era scontato che fosse così, nonostante un accordo stipulato dalla passata amministrazione che prevedeva che la manifestazione si dovesse tenere a Taranto per tre anni consecutivi. Tuttavia, differenti vedute tra organizzatori e le istituzioni pubbliche avevano reso incerto lo svolgimento della gara anche quest’anno.

    Sfrecciavano ad alta velocità in via Cesare Battisti, a bordo di una Yamaha T-Max di colore nero, trasportando oltre 2 chili di eroina custodita in quattro diversi involucri.

    Stamattina davanti ai cancelli dell'Ilva di Taranto l’ennesima scena straziante. All’ingresso della fabbrica c'era il padre di Angelo Fuggiano, l’operaio 28enne che ieri ha perso la vita nel porto di Taranto. Ad attenderlo e abbracciarlo in segno di solidarietà sono stati in centinaia; tanto i lavoratori dell’indotto, tanto gli operai diretti del siderurgico.

    "Vorrei che giungesse alla famiglia del giovane Angelo Fuggiano il mio cordoglio unito a quello di tutta la Chiesa di Taranto. Angelo è l’ennesima vittima caduta sul lavoro nello stabilimento Ilva. È la preghiera di una comunità intera che piange un operaio poco più che un ragazzo con già una moglie e due piccoli da crescere”. 

    Assassino, assassino. Dopo averlo braccato per una cinquantina di metri all’uscita dalla Prefettura, sempre scortato da Polizia Municipale e agenti della Digos, il sindaco di Taranto ha dovuto ascoltare questo coro prima di entrare in un’auto di servizio ed andare via, allontanandosi dai manifestanti.

    Pagina 1 di 872
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati