Lunedì, 25 Gennaio 2021
    Redazione

    Redazione

    Si celebra il 10 giugno, la Giornata della Marina Militare. Anche a Taranto, al termine di una cerimonia con tutto il personale militare e civile di Marina, sono stati eseguiti 21 colpi di cannone dal Castello Aragonese.

    È stato rintracciato ed arrestato dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto, uno dei due malviventi che, armati di pistola, nella serata di martedì 9 giugno, hanno messo a segno una rapina nei confronti del titolare di una rivendita di tabacchi di Viale Europa della borgata di Talsano.

    Ben ottanta volontari saranno attivi durante l’estate sulla costa di Campomarino di Maruggio (TA) con una finalità ben precisa: individuare l’eventuale presenza di nidi di tartaruga marina “Caretta Caretta”, specie in via di estinzione. Al via il monitoraggio sulla costa di Campomarino. 

    Un ragazzo è finito in ospedale per una ferita alla gamba dopo aver tentato di scavalcare una recinzione in ferro. L'episodio è avvenuto nella giornata di martedì 9 giugno. 

    I rappresentanti dell'associazione “Taranto la Città Spartana”, si aprono al confronto e al contributo dell'intera cittadinanza. Lanciano una “Call pubblica”, un incontro aperto a chiunque sia interessato a collaborare per la rinascita di Taranto. L'appuntamento è per il prossimo giovedì 18 giugno.

    Teleperformance ha comunicato l'avvio della procedura di trasferimento d'azienda e societarizzazione. Le Segreterie Provinciali di Slc Cgil, Fistel Cisl,Uilcom Uil ed Ugl Tlc proclamano lo stato di agitazione.

    Teleperformance Italia (In & Out S.p.a) ha ufficializzato l’avvio del processo di “societarizzazione”. Una situazione che, secondo quanto riferisce l'azienda, «non è più rinviabile in termini di soluzioni in grado di garantire un pareggio di bilancio entro almeno l’anno 2016».

    Pulizia delle spiagge: la soluzione c’è e si chiama “Giustizia Riparativa”. Per attuarla, basta una convenzione con il tribunale ordinario di Taranto. È questa la proposta formulata da “Made in Taranto”.

    «Alla purtroppo consueta pratica delle potature drastiche e indiscriminate si è aggiunta a Taranto la novità delle potature di massa fuori stagione. I “tagliatori di alberi”  sono tornati all’opera in via Principe Amedeo  e questa volta con l’estate alle porte». È la denuncia di Legambiente che diffida l'amministrazione comunale.

    Prende il via, con la stipula di un apposito accordo, la collaborazione fra il Commissario Straordinario Vera Corbelli, Confindustria e Ance Taranto, per una programma razionale e condivisa di misure tese alla valorizzazione ambientale ed economica del Mar Piccolo di Taranto.

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati