Giovedì, 27 Giugno 2019
    Redazione

    Redazione

    Durante un posto di controllo in piazza Castello i poliziotti fermano uno scooter, con a bordo un 17enne senza casco. A questo punto, un pregiudicato di 37 anni di Taranto si avvicina agli agenti, comincia a spintonarli e li invita con le minacce, anche attraverso l’uso di una bottiglia di birra, a lasciar andare via il ragazzo. Bloccato, il 37enne viene condotto in Questura e denunciato per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

    Ha preso il via lunedì 10 giugno il percorso formativo per i lavoratori in cassa integrazione di Ilva in Amministrazione Straordinaria. In questa prima settimana hanno partecipato 50 persone. Il totale delle ore di formazione saranno 120 mila; previsto il coinvolgimento di 1914 dipendenti tra Taranto e Genova. La prima parte, che coinvolge le 1.661 risorse in cassa integrazione nel siderurgico ionico, prevede 66 sessioni, ognuna delle quali seguita da circa 25 persone. Ogni lavoratore usufruirà in totale di 40 ore di formazione, suddivise in tre giornate finalizzate all’employability di ciascuno e due giornate sulla “nuova fabbrica” del futuro. Il percorso si concluderà a metà dicembre 2019. Il piano formativo ha lo scopo di sostenere la riqualificazione, lo sviluppo e l’aggiornamento delle competenze dei lavoratori in cassa integrazione, i quali avranno gli strumenti necessari per orientarsi nell’attuale scenario industriale e per avere più consapevolezza professionale.

    Sono ufficialmente iniziati stamane gli esami di Maturità 2019 per gli studenti delle classi quinte delle scuole superiori. Si è partiti con la prima prova di italiano. Alcune delle tracce uscite riguardano la poesia ‘Il porto sepolto’ del poeta e scrittore Giuseppe Ungaretti, un brano del romanzo ‘Il giorno della civetta’ di Leonardo Sciascia ed ‘Eredità del Novecento’ di Corrado Stajano.

    Operazione anticaporalato della task force dei Carabinieri a Marina di Ginosa. Un uomo di 39 anni, originario del Sudan, è stato arrestato per aver assunto ‘in nero’ otto suoi connazionali, i quali lavoravano come braccianti agricoli in condizioni di sfruttamento e in violazione della normativa giuslavoristica e di sicurezza sul lavoro.

    In queste ore stava circolando una foto ritraente il laghetto dei cigni della Villa Peripato semivuoto. L’assessore al Patrimonio del Comune di Taranto, Francesca Viggiano, chiarisce che non si tratta né di incuria né di malfunzionamenti bensì di “manutenzione periodica effettuata da ditta specializzata con l’ausilio dell’idropulitrice”.

    Manzo resta al Taranto

    Giugno 18, 2019

    Quarta riconferma in casa Taranto: il club rossoblù ha annunciato il rinnovo del contratto del centrocampista Stefano Manzo. Classe 1990, nella scorsa stagione ha totalizzato 25 presenze in campionato impreziosite da una rete.

    Il teatro Fusco è pronto a ripartire con una stagione teatrale ancor più ricca e attrattiva della precedente. Dopo un avvio (la stagione 2018/2019) che, secondo l'assessore alla Cultura, Fabiano Marti, è stato più di una semplice "prova generale", è il momento per la struttura completata meno di 12 mesi fa di spiccare il volo.

    Arrestato dai ‘Falchi’ della Questura di Taranto un pluripregiudicato di 39 anni, resosi responsabile dello spaccio di cocaina ed eroina all’interno della sua casa in via Machiavelli, al quartiere Tamburi. Nonostante la presenza di numerose ‘vedette’, i poliziotti sono riusciti ad entrare nell’abitazione del 39enne e durante la perquisizione hanno rinvenuto 92 dosi di eroina del peso di 72 grammi e 20 grammi di cocaina. Recuperati inoltre 1070 euro in banconote di piccolo taglio ed un bilancino di precisione.

    Non accettava la separazione dalla moglie e per questo motivo ha iniziato ad aggredirla fisicamente e verbalmente, rendendosi protagonista di una vera e propria persecuzione nei confronti della donna. Le aggressioni erano cominciate nello scorso mese di aprile. Un uomo di 44 anni è quindi stato tratto in arresto dai Carabinieri a Martina Franca per i reati di maltrattamenti in famiglia ed atti persecutori.

    Intervento massiccio a viale del Tramonto per rimuovere la sabbia dai marciapiedi e dalla strada. Ad annunciarlo è l’assessore allo Sviluppo economico e Polizia locale, Gianni Cataldino, il quale aggiunge che “seguiranno ulteriori lavori tesi a rendere più accogliente e godibile il lungomare di viale del Tramonto a San Vito”.

    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati