Domenica, 25 Agosto 2019
    Redazione

    Redazione

    Diramati i gironi di Serie D per la stagione agonistica 2019-2020. Il Taranto, inserito nel solito raggruppamento H, sfiderà tutte le pugliesi: Brindisi, Fidelis Andria, Cerignola, Casarano, Foggia, Nardò, Bitonto, Fasano, Gravina ed Altamura. Le campane da affrontare saranno l’Agropoli, la Gelbison, il Sorrento, il Gladiator e la Nocerina. Per quanto concerne le lucane, i rossoblù se la dovranno vedere con il Grumentum ed il Francavilla in Sinni.

    Il commissario straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto, Vera Corbelli, resterà in carica per un altro anno fino all’8 luglio 2020. A firmare il decreto di proroga del suo incarico è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Giancarlo Giorgetti, dopo la proposta avanzata dal ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. La Corbelli, secondo quanto specificato nel decreto, “non ha diritto ad alcun compenso e dalla sua nomina non derivano ulteriori oneri a carico della finanza pubblica”.

    La Fp Cgil continua la sua lotta contro il precariato nella sanità pubblica, con particolare riferimento alla Asl di Taranto. La sigla sindacale, nonostante ci siano state delle risoluzioni positive in passato, manifesta preoccupazione per tutti quei lavoratori ancora precari: “La Fp Cgil è sempre stata vicina a tali lavoratori, considerati da altri di serie B, e rileva con orgoglio di essere stata l’unica sigla sindacale a sostenere politicamente e giudizialmente la vertenza precari dei lavoratori Asl.

    I Carabinieri hanno sgominato una piazza di spaccio a Taranto vecchia. Durante uno dei controlli effettuati nel centro storico e soprattutto in molti stabili abbandonati, sono stati scoperti e posti sotto sequestro 400 grammi di hashish. La droga era nascosta tra pacchi e scatoloni.

    L’attacco del Taranto è il grande protagonista del secondo test amichevole disputato in ritiro a Polla contro l’AIC Equipe Campania, formazione composta da calciatori svincolati e quindi in cerca di una squadra. L’incontro è durato complessivamente 82 minuti. Il primo tempo si è concluso al 40’, mentre il triplice fischio è giunto al 42’. Il risultato finale di 3-0 in favore dei rossoblù porta le firme di Favetta e Croce, a segno nel primo tempo, e di Genchi andato in gol nella ripresa. Sgambata positiva per la compagine ionica, apparsa in crescita dal punto di vista fisico e che ha manifestato miglioramenti anche in fase organizzativa e di gioco.

    Si è presentato spontaneamente in Questura un uomo di 37 anni di Martina Franca, resosi protagonista ad inizio agosto di un incidente stradale sulla statale 172 Martina-Taranto e della successiva fuga a bordo della sua auto. Nel sinistro colpì una moto, ferendo i due occupanti; il conducente del mezzo a due ruote fu ricoverato nel reparto di ortopedia con una prognosi di 30 giorni, mentre il passeggero fu dimesso con una prognosi di 15 giorni. Il 37enne è dunque stato denunciato per omissione di soccorso e nei suoi confronti è stato disposto il ritiro della patente di guida.

    Visita al porto di Taranto da parte del deputato ionico, Giovanni Vianello, del M5S. Il membro della Camera ha incontrato il presidente dell’autorità di sistema portuale, Sergio Prete, ed ha effettuato dei controlli sui lavori che stanno riguardando il porto. Vianello ha osservato ritardi negli interventi di ampliamento del quinto sporgente: “Ho notato che la realizzazione del primo lotto della cassa di colmata per l'ampliamento del V sporgente del porto di Taranto va avanti a rilento a causa del concordato che coinvolge Astaldi: sul punto allerterò il MiT chiedendo alcuni chiarimenti in merito”.


    Comune di Statte in festa per l’oro conquistato da Antonio Lobello, classe 1959, agli ‘European Masters Games’ di Torino nella disciplina del karate. Gli ‘European Masters Games’ sono una manifestazione sportiva internazionale, aperta agli atleti provenienti da ogni parte del mondo, che si svolge ogni quattro anni per promuovere l’attività fisica, creare aggregazione e favorire la conoscenza del territorio. I partecipanti devono almeno aver compiuto i 30 anni di età per poter prendere parte a questa manifestazione.
    Soddisfatto il delegato allo Sport del paese ionico, Daniele Andrisani: “Come amministratore e come stattese sono fiero di Antonio Lobello, lui è un campione sportivo e soprattutto di vita. Nei suoi tanti impegni si dedica, facendo volontariato, dei bambini che sono ricoverati presso l'ospedale oncologico pediatrico Santobono Pausilipon di Napoli. In quel contesto insegna ai bambini le prime tecniche del karate e di altre discipline affini, aderendo al progetto internazionale karate Kids kicking Cancer. Antonio Lobello deve essere un esempio per tutti noi, perché lo sport è uno strumento indispensabile per la crescita psicofisica dei nostri giovani e tutti dovremmo fare uno sforzo – conclude Andrisani - affinché le nuove generazioni possano avere strutture sportive sempre più all'avanguardia affinché possano uscire sempre e con più frequenza campioni nello sport e nella vita”.
    Il vincitore manifesta tutta la sua felicità per l’importante risultato conseguito: “Sono felicissimo della medaglia ottenuta, è il giusto premio per i grossi sacrifici giornalieri che sono costretto a fare per mantenermi in forma. Ancora più contento quando grazie al progetto Karate Kids Kicking Cancer – conclude Lobello - riusciamo a dare ai bambini malati di cancro serenità e forza per poter affrontare la malattia”.

    Il governatore della regione Puglia, Michele Emiliano, risponde così alla notifica del ricorso al TAR da parte di ArcelorMittal contro il riesame dell’AIA: “La Regione Puglia apprende solo dalla stampa della proposizione del ricorso al TAR Lecce da parte di ArcelorMittal avverso l’avvio del procedimento di riesame dell’AIA, su richiesta del Comune di Taranto. Ricordiamo che analoga istanza l’aveva già avanzata la Regione nel mese di marzo, trovando un diniego da parte del Ministero.

    Con una nota ufficiale ArcelorMittal ha confermato di aver presentato la settimana scorsa un ricorso al TAR contro il riesame dell’AIA, ma specifica che si tratta solo di un atto precauzionale: “ArcelorMittal Italia, in qualità di gestore dello stabilimento siderurgico di Taranto, ha presentato la settimana scorsa un ricorso precauzionale in relazione al decreto di avvio del riesame dell’AIA emesso dal Ministero dell’Ambiente per finalità meramente cautelative”.

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati