Venerdì, 18 Ottobre 2019

    Tele ‘700 Carella: il restauro avverrà nel Castello Aragonese In evidenza

    Firmato un protocollo di intesa tra Comune di Taranto, Soprintendenza, Marina Militare e Politecnico di Bari per il progetto di restauro delle tele del ‘700 del pittore pugliese Domenico Antonio Carella, che un tempo erano presenti sui soffitti di due palazzi della città vecchia: De Bellis e Fornari. Il laboratorio di restauro si svolgerà nel Castello Aragonese, all’interno della Sala Spagnola.


    La Giunta comunale di Melucci ha deliberato di accogliere favorevolmente la proposta di donazione da parte della dottoressa Vittoria Tomassetti, presidente dell’associazione ‘Amici dei Musei’.
    Queste le parole dell’assessore all’Urbanistica, Augusto Ressa: “Il progetto del Comune, fortemente voluto dal sindaco Melucci, ha suscitato, oltre che negli enti e nelle istituzioni direttamente coinvolti, la condivisione e il vivo interesse dell'associazione Amici dei Musei, sezione di Taranto, che da anni opera per la conoscenza e la valorizzazione dei beni culturali di Taranto. L’associazione ha richiesto di poter contribuire all'iniziativa donando al Comune gli arredi necessari all'allestimento del laboratorio di restauro – conclude Ressa -, che sarà collocato nella cosiddetta Sala Spagnola all'interno del Castello Aragonese messa a disposizione dal Comando della Marina Militare di Taranto”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati