Lunedì, 19 Agosto 2019

    Contratto di Sviluppo, Borraccino: "Necessario accelerare"

    Dalla Regione Puglia arriva l'ennesima tirata d'orecchi al Governo giallo-verde. E questa volta al centro della vicenda vi è il Contratto Istituzionale per Taranto (Cis).

    "Le procedure nell’ambito del Cis - afferma l'assessore regionale allo Sviluppo Cosimo Borraccino - stanno subendo un preoccupante rallentamento e lo stesso Tavolo inter-istituzionale (la cui composizione è stata anche modificata dalla legge di bilancio per il 2019 recentemente approvata dal Parlamento, con l’inopportuno ridimensionamento della Regione Puglia i cui rappresentanti sono stati portati da tre a uno) non si riunisce ormai da molto tempo, dimostrando una inoperatività che non comprendiamo e cui occorre quanto prima porre rimedio".

    "Il programma - ricorda l'esponente della Giunta Emiliano - prevede 39 importantissimi interventi in tutta la provincia di Taranto (si va dal rilancio del porto alla bonifica del Mar Piccolo, passando per la riqualificazione ambientale dei Comuni di Crispiano, Massafra, Montemesola e Statte, senza dimenticare il risanamento del quartiere Tamburi, gli interventi per il recupero infrastrutturale dell’Arsenale Militare, la riqualificazione della Città Vecchia e molto altro), per un importo complessivo pari a più di 1 miliardo di euro, ma dall’ultima verifica sullo stato di avanzamento degli investimenti, risalente al giugno 2018, emerge che meno del 30% di quanto previsto è stato effettivamente realizzato".

    "Per questa ragione - afferma ancora Borraccino -, senza voler sollevare alcuna polemica, esprimo tutta la disponibilità mia personale, dell’assessorato allo Sviluppo Economico che rappresento e della Regione Puglia tutta, a collaborare nelle forme e nei modi che il Governo centrale riterrà più opportune, al fine di imprimere una necessaria accelerazione ai lavori del Tavolo inter-istituzionale del CIS".

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati