Giovedì, 27 Giugno 2019

    De Gennaro lascia la guida degli ‘Indipendenti’, ma per motivi personali In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio Foto Studio Renato Ingenito

    Le dimissioni di Floriana De Gennaro come capogruppo degli “Indipendenti per Taranto” sono state rassegnate principalmente per motivi personali e non sono in alcun modo da mettere in correlazione con le elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale che si sono tenute domenica, come invece fatto in alcuni ambienti politici.


    A confermarlo è la stessa consigliera comunale, la quale, alla nostra testata, riferisce: “Al momento ho questioni più importanti a cui dedicarmi, non è finzione. Svolgere il ruolo di capogruppo è troppo gravoso, quindi in questo momento non ho la possibilità di farlo al meglio”.
    Resta comunque il disappunto per la sua mancata elezione in Provincia, ma c’è soddisfazione per i voti ottenuti: “Ho conquistato 2124 voti – continua De Gennaro -, sono felice di aver fatto emergere questo risultato personale nonostante non abbia raggiunto la quota utile alla mia elezione”.
    Floriana De Gennaro non lascerà il suo gruppo: “Continuerò a stare all’interno di Indipendenti per Taranto e a svolgere il lavoro di consigliera di opposizione”.
    Deluso e rammaricato è invece il consigliere comunale di Taranto Toni Cannone, “tradito” nel segreto dell’urna. “Purtroppo – afferma in un post -mi duole sottolineare che la coerenza è merce oramai rara nel panorama politico tarantino, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.
    Cannone lamenta il fatto che, a causa di questo voltafaccia, la città di Taranto sarà rappresentata in maniera meno incisiva. “Ciò ha prodotto un grave danno a Taranto che perde un rappresentante a favore di uno dei comuni della provincia, già fortemente rappresentata”, afferma.
    Gioiscono invece i consiglieri del PD Azzaro e Di Todaro. Con il primo che assicura di voler proseguire il lavoro iniziato quando era referente della Provincia in seno al tavolo per il Contratto Istituzionale per Taranto; ed il secondo che annuncia di voler fare da ponte tra il Comune di Taranto e la Provincia.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati