Lunedì, 17 Giugno 2019

    Ex mercato via Lucania, via libera alla variante in Consiglio

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Che il progetto riguardante lo spostamento del mercato di via Lucania in una struttura realizzata ex novo fosse atteso dall'intera città lo dimostra il fatto che la delibera oggi portata in Consiglio sia stata approvata all'unanimità. Non si sono registrati distinguo ideologici tra maggioranza ed opposizione e si è dato il via libera al progetto che dovrebbe fare del nuovo mercato, come sostenuto dalla consigliera De Gennaro, una struttura assimilabile a modelli di successo già sperimentati in altre parti d'Europa.


    Nella delibera adottata dall'assise cittadina è contenuta inoltre una variante urbanistica dall'iter semplificato. La stessa, infatti, non necessita della previa approvazione degli uffici regionali competenti, ma verrà inviata a Bari, per conoscenza, e per la formulazione di eventuali osservazioni. Osservazioni che potrebbero arrivare anche dalla stessa comunità ionica, come accade ogni qual volta si adotti una variante urbanistica. E se tali osservazioni dovessero infine pervenire sarà necessario un ulteriore passaggio in aula e la votazione di una seconda delibera.


    Il Consiglio ha quindi approvato un progetto che avvierà una piccola, ma significativa rivoluzione nel quartiere Italia-Montegranaro. Progetto del valore totale di circa 4 milioni di euro che rimpiazza la vecchia idea della Giunta Stefàno di riqualificare il mercato esistente che insisteva su di una strada pubblica divenuta ben presto impraticabile.


    Al momento delle dichiarazioni di voto hanno preso la parola diversi consiglieri. Il primo, il consigliere del PD Gianni Azzaro, ha salutato con favore l'approdo della delibera in aula, ma ha sottolineato anche i ritardi che si sono accumulati da un anno a questa parte. "Il mio auspico - ha concluso Azzaro - è che ora i lavori procedano spediti". A seguire sono arrivati i ringraziamenti ai componenti della commissione Assetto del territorio da parte del presidente della stessa, Enzo Di Gregorio. Proprio Di Gregorio ha ricordato che l'iter che il provvedimento compierà d'ora in avanti non prevede il parere favorevole della Regione, ma segue un iter semplificato.


    La consigliera Floriana De Gennaro ha rivendicato il merito di quanti hanno avversato la proposta di riqualificazione riveniente dalla passata amministrazione (che a tale scopo aveva previsto la contrazione di un mutuo da 300mila euro) e lavorato per la realizzazione del nuovo progetto. Dalla componente del gruppo Indipendenti per Taranto è però venuto un appello ben presto tramutatosi in una richiesta di impegno al primo cittadino: maggiori controlli nei confronti degli abusivi sia dentro, sia nelle adiacenze del nuovo mercato per evitare che lo sforzo economico che l'amministrazione si appresta a compiere sia vanificato da irregolarità e illegalità diffusa.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati