Venerdì, 20 Settembre 2019

    "Mercato Meta incustodito", la denuncia del movimento La scelta In evidenza

     

    Il Meta, il mercato ortofrutticolo di Taranto, è incustodito. A rilanciare questo allarme, nelle ultime ore, è la consigliera comunale Floriana De Gennaro. "La infrastruttura - fa sapere quest'ultima - risulta sprovvista di personale addetto alla guardiania e, pertanto, con accesso libero e incontrollato per chiunque, anche per gli abusivi".

    Per accertarsi di quanto le era stato segnalato, la consigliera ed una delegazione del movimento politico La Scelta, alle 5.00 di questa mattina, si sono recati sul posto.

     

    Come riportato dal cartello ufficiale del Comune di Taranto - si legge nella nota del gruppo politico - , l’accesso dovrebbe essere invece controllato e consentito in determinate fasce d’orario in relazione alle attività svolte e, soprattutto, sottoposto al pagamento di un pedaggio in base al tipo di veicolo introdotto. Invece non c’era nessun tipo di controllo, quindi il suddetto pedaggio non veniva richiesto a nessuno, come peraltro al momento del sopralluogo non erano presenti personale e automezzi della polizia municipale".


    "È scandaloso che il mercato generale ortofrutticolo della città versi in questa condizione di totale abbandono – ha commentato la consigliera Floriana De Gennaro al termine del sopralluogo – senza alcun controllo, creando un danno economico all’amministrazione comunale per la mancata esazione del pedaggio per accedere all’infrastruttura".

    "Questa situazione penalizza gli operatori commerciali onesti che pagano le tasse e sono in regola – conclude De Gennaro – in quanto gli abusivi possono accedere e rifornirsi di merce che poi potranno rivendere agli angoli delle strade a prezzi inferiori. In pratica si alimenta l’illegalità e una concorrenza sleale in danno degli esercenti che cercano, cosa sempre più difficile, di operare nella legalità e nel rispetto delle leggi".

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati