Lunedì, 23 Ottobre 2017

    «Il Sindaco ascolti i 10.000 professionisti del CUP di Taranto» In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Il Comitato Unitario delle Professioni (CUP) di Taranto, all'indomani dell'elezione a Sindaco di Rinaldo Melucci, rinnova la disponibilità a incontrarlo.

    Nel mese di maggio il Cup di Taranto, in rappresentanza di oltre 10.000 professionisti del territorio, organizzò un pubblico incontro con tutti i candidati alla carica di Sindaco di Taranto, al quale purtroppo, per concomitanti impegni, non poté intervenire Rinaldo Melucci. Il senso dell’iniziativa fu, oltre ad ascoltare la loro vision sul futuro della città, soprattutto comunicare la nostra disponibilità ad avviare con il futuro Primo cittadino, chiunque fosse stato eletto, un franco e costruttivo confronto, cosa purtroppo non avvenuta con le due Amministrazioni a guida Ippazio Stefano.
    Il Cup di Taranto invita il nuovo Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ad avviare un confronto con il solo fine di contribuire allo sviluppo della città, forti dell’esperienza e della conoscenza degli oltre 10.000 professionisti da noi rappresentati.
    «Non era certo nostra intenzione – ha detto Giovanni Prudenzano, presidente del CUP Taranto – “suggerire” nominativi per le nomine assessorili, anche se avremmo comunque consigliato al nuovo Sindaco di chiedere agli Ordini Professionali i curricula dei professionisti tarantini e, più in generale, di coinvolgere gli stessi nella programmazione del futuro della nostra città».
    Così non è stato. Rinaldo Melucci non ha inteso accogliere la nostra disponibilità, nominando poi sua sponte gli assessori della sua Giunta, molti presentati all’opinione pubblica come “tecnici”. Lo stesso Sindaco ha anche comunicato, in occasione del primo Consiglio comunale, i punti programmatici cui ispirerà la sua azione amministrativa.
    Sulla nomina di assessori non tarantini, vexata quaestio degli ultimi giorni, il CUP Taranto ribadisce di non essere contrario per “partito preso” alla nomina di professionisti non tarantini, purché questi siano veramente esperti a livello internazionale.
    Si pensi all’urbanista spagnolo Oriol Bohigas che ha ridisegnato Barcellona, o al compianto Umberto Veronesi con i suoi studi oncologici: «se Rinaldo Melucci avesse nominato personalità di questo livello, i professionisti tarantini sarebbero stati i primi a felicitarsene.- dicono- Se invece ci si riferisce non ad autentici “luminari”, ma a seri e preparati professionisti, allora va sottolineato che, in ogni ambito, tanti professionisti tarantini possiedono lauree e master in prestigiose università italiane, ed anche estere, e soprattutto curricula di assoluto livello».
    Giovanni Prudenzano ha poi chiarito che «non è nostra intenzione entrare nel merito degli aspetti più propriamente “politici” della decisioni del Sindaco di Taranto, peraltro non ci competono, ma non approviamo e condividiamo il modo con cui Rinaldo Melucci ha iniziato ad amministrare la città, senza voler ascoltare le parti sociali, le associazioni di categoria e gli ordini professionali».
    Il Cup ribadisce «la nostra disponibilità – ha poi detto il Presidente – a incontrare il nuovo Sindaco di Taranto, con spirito costruttivo e propositivo, nonché a coordinare eventuali incontri su specifiche tematiche tra gli assessori al ramo e gli ordini professionali interessati».
    «Siamo certi che il Sindaco Rinaldo Melucci – ha concluso Giovanni Prudenzano – non vorrà privarsi del contributo di idee ed esperienze di migliaia e migliaia di professionisti che, operando da anni e anni sul territorio, hanno una conoscenza approfondita delle sue problematiche e possono proporre soluzioni di cui beneficerebbero tutti i tarantini.

    Il CUP
    Sono rappresentati nel Comitato Unitario del Professioni di Taranto i seguenti ordini professionali: Dottori Agronomi e Dottori Forestali, Architetti e Pianificatori, Assistenti Sociali, Avvocati, Consulenti del Lavoro, Farmacisti, Veterinari, Geometri, Infermieri Ipasvi, Periti Industriali, Commercialisti ed Esperti Contabili, Periti Agrari, Ostetriche, Notai, Chimici e Agrotecnici.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

     

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati