Domenica, 25 Agosto 2019

    Al via la 33^ edizione de Il Palio di Taranto, ecco le novità In evidenza

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Il Palio di Taranto giunge alla sua 33^ edizione. Ed anche quest’anno, come è ormai tradizione, l’8 di maggio -  giornata della processione a mare di San Cataldo – si svolgerà il tanto atteso ‘Torneo dei rioni’. Il primo degli eventi sportivi legati al Palio che avrà il suo momento conclusivo a giugno. Una manifestazione che quest’anno riserverà una novità agli spettatori e ai tanti appassionati di Taranto: i vogatori più esperti, infatti, non faranno coppia con un atleta altrettanto preparato, ma si faranno affiancare da giovani promesse destinate, nel tempo, a raccogliere il testimone detenuto dai più anziani.

    Questa sera alle 18.30 ci sarà l’apertura dell’edizione 2019 con la funzione religiosa nella cappella dedicata a San Leonardo nel castello aragonese. Si entrerà nel vivo mercoledì 8 maggio, a partire dalle 17.00, con il raduno dei vogatori della prima tornata. Alle 18.00 il saluto del primo cittadino, alle 18.30 la benedizione delle imbarcazioni da parte dell’arcivescovo e a seguire, alle 19.00, l’avvio della competizione. Le imbarcazioni si allineeranno nel canale navigabile e poi effettueranno il giro dell’isola, contendendosi il titolo sino all’ultima vogata.

    L’imbarcazione vincitrice nell’edizione 2018 del Palio gareggerà con una speciale decorazione sotto la linea di ormeggio, realizzata dall’artista tarantina Ezia Mitolo. Un progetto partito lo scorso anno su iniziativa di Alessandro Bulgini il cui nome, ‘Opera viva’, rinvia alla parte della barca così definita in gergo marinaro e che corrisponde alla porzione dell’imbarcazione che rimane sott’acqua durante la vogata.

    Il Palio non è solo sinonimo di atletismo e sportività. Da quest’anno, infatti, nasce un sodalizio nel segno del rispetto dell’ambiente e del mare tra gli organizzatori dell’evento, il patron Francesco Simonetti in testa, e l’associazione Plasticaquà. La collaborazione prevede la pulizia del tratto di spiaggia situato tra il locale Il Palio e l’approdo delle imbarcazioni della Capitaneria di Porto.

    A partire da questa edizione inoltre, il Palio di Taranto sarà ufficialmente affiliato alla Federazione Italiana Canottaggio. Un riconoscimento doveroso per una manifestazione che si consolida di anno in anno.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati