Lunedì, 19 Agosto 2019

    A Manduria la “Marcia della civiltà” in memoria di Antonio Stano In evidenza

    Foto Studio R. Ingenito Foto Studio R. Ingenito

    Si è tenuta stamane a Manduria la ‘Marcia della civiltà’, promossa da associazioni, comitati, scuole, partiti e movimenti manduriani per onorare la memoria di Antonio Stano, l’uomo di 66 anni vittima di una baby gang e deceduto il 23 aprile scorso. Nel centro del paese tarantino affissi alcuni striscioni che recitavano: “Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare” e “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo".

    Secondo quanto riportato dall’Ansa, sono stati circa tremila i partecipanti alla manifestazione. Presenti tra gli altri il Comune di Manduria a gestione commissariale, la Provincia di Taranto, i sindaci di Avetrana, Maruggio e Sava e l’assessore della regione Puglia, Mino Borraccino.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati