Domenica, 25 Agosto 2019

    Grandinata killer in provincia: bilancio drammatico di Coldiretti In evidenza

    Il primo bilancio dei tecnici di Coldiretti Taranto sui danni causati domenica scorsa dal maltempo è drammatico. Nei paesi di Ginosa, Ginosa Marina, Castellaneta, Castellaneta Marina, Mottola, Palagiano e Palagianello la grandinata definita killer, il forte vento e la pioggia incessante hanno disintegrato un anno di lavoro  degli agricoltori cancellando gli ortaggi, i vigneti, il grano, le albicocche e le infiorescenze degli agrumi. Il presidente ionico di Coldiretti, Alfonso Cavallo, ha quindi annunciato di voler presentare la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale.

    Il direttore di Coldiretti Taranto, Raffaele De Sario, chiede la revisione del fondo di solidarietà nazionale: “E’ l’ultimo effetto del clima pazzo, dopo la bufera di vento nei giorni di Pasqua e Pasquetta e, sempre ad aprile, una grandinata di inusitata violenza in provincia di Taranto ha colpito oliveti e vigneti, compromettendone in alcuni casi i germogli. E’ da rivedere a fondo il meccanismo del Fondo di Solidarietà Nazionale che così com’è non risponde più alla complessità, violenza e frequenza degli eventi calamitosi, ma anche il meccanismo assicurativo deve essere rivisto

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati