Stampa questa pagina

Città vecchia, giallo sui contenitori per la differenziata In evidenza

Pattumelle in città vecchia? Sì, ma solo in occasione dei giorni della Biannale della Prossimità. É questa l'amara constatazione di una residente del borgo antico, componente del movimento #tuttamiala la città, che conclude: "Ci auguriamo che da abitanti (e contribuenti) aventi gli stessi diritti di chi vive negli altri quartieri ci vengano garantiti i servizi primari sempre, e non solo durante momenti occasionali che rischiano di trasformare l’isola in una “vetrina eventificio” da prendere, usare e abbandonare dopo l’uso".

Nella nota inviata alla stampa, Sara Mastrobuono riepiloga così l'accaduto: "Dal 16 al 19 maggio la città vecchia di Taranto è stata scenario attivo della Biennale di Prossimità 2019, e in quanto abitanti dell’isola, abbiamo accolto con interesse ed entusiasmo questo evento [...]. A colpire positivamente la nostra attenzione, in quanto persone che abitano 365 giorni l’anno queste strade e questi vicoli, è stata sicuramente la presenza dei bidoncini per la raccolta differenziata, collocati dall’amministrazione in vari slarghi e piazzette. Ma altrettanto grande è stato lo stupore nel vedere che esattamente al termine di queste giornate della Biennale di prossimità, i bidoncini per la raccolta differenziata erano prontamente spariti".

"Ci teniamo a manifestare nei confronti dell’amministrazione comunale e dell’azienda per i rifiuti “Amiu” la nostra delusione - aggiunge Mastrobuono - per questa breve e presto tolta presenza dei bidoncini poiché chi vive in questa zona della città deve già quotidianamente fare i conti con la precarietà dei servizi primari, assenza o scarsa pressione dell’acqua potabile nelle ore serali, scarsa illuminazione e impianto fognario intasato. Purtroppo non siamo nuovi a queste brevi presenze di servizi efficienti, come accadde per la “miracolosa apparizione” del mezzo idropulitore per i vicoli e le strade interne, durante le riprese del film “Six Underground” e mai più visto.

"La presenza dei bidoncini per la differenziata in questi giorni - conclude - ha dimostrato che con la volontà si può fare qualsiasi cosa, agevolando chi differenzia i rifiuti da tempo e invogliando chi ancora non lo fa poiché con poco sforzo può trovare i cassonetti a pochi passi dalla propria abitazione".

Vota questo articolo
(0 Voti)