Mercoledì, 26 Giugno 2019

    Cis: palazzo Frisini verrà ristrutturato per ospitare il Tecnopolo In evidenza

    "Palazzo Frisini tornerà a nuova vita: sarà sede del Tecnopolo". A darne l'annuncio è il referente per il Cis della Provincia di Taranto, Gianni Azzaro, di ritorno da Roma dove si è svolta la riunione del Tavolo tecnico del Contratto istituzionale per Taranto. Proprio nella capitale, secondo Azzaro, il tavolo tecnico avrebbe dato il proprio via libera alla localizzazione del Tecnopolo nell'immobile che ha ospitato in anni passati il liceo Ferraris e che ora giace in condizioni di pericoloso abbandono.

    Azzaro esprime la propria soddisfazione affermando: "Era uno degli obiettivi che con il Presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti , i consiglieri , il componente del nucleo tecnico, architetto Ugo Bari, ci eravamo dati sin dall'inizio, perché convinti di poter innescare un effetto domino che porterà alla riqualificazione di tutta l'area che si estende tra via Mignogna, via Mazzini e via Leonida e di cui beneficeranno cittadini ed esercizi commerciali. Sarebbe l'ultimo tassello di un puzzle che comprende la riqualificazione degli ex Baraccamenti Cattolica, la realizzazione del Centro Salute e Ambiente che sorgerà sempre in quell'area, la costruzione di un nuovo parcheggio nell'ex Artiglieria e la valorizzazione della Caserma Mezzacapo che potrebbe essere presto dismessa da Demanio".

    Ma le novità relative al Tecnopolo non finiscono qui. Sempre a Roma, il primo cittadino di Taranto, Rinaldo Melucci ha avuto modo di incontrare il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, e "proseguire - afferma il sindaco - il proficuo confronto sui grandi eventi di rilevanza internazionale che stanno coinvolgendo Taranto e soprattutto sulle misure da porre in atto, in coerenza con la strategia di riconversione generale del Governo, per la promozione positiva del territorio ionico, della sua immagine e delle sue eccellenze e peculiarità".


    "Particolare rilievo - precisa Melucci - ha assunto la discussione intorno alla istituenda ZES ionico-lucana, al perfezionamento del suo piano strategico e all’integrazione di queste linee di sviluppo col nascente Tecnopolo, che potrebbe orientare questa nuova stagione economica di Taranto e risultare attrattivo per le iniziative imprenditoriali dei più giovani".

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati