Lunedì, 19 Agosto 2019

    Il Taranto ottiene indietro il punto: ora è a quota 58 in classifica

    Eliminato il punto di penalizzazione subito in classifica dal Taranto. La Corte Federale d’Appello ha infatti parzialmente accolto il ricorso presentato dal club rossoblù, comminando soltanto un’ammenda di mille euro. Parzialmente accolto anche il ricorso del presidente Massimo Giove, che vede diminuire da 3 a 2 i mesi di inibizione. Il team ionico dunque sale a 58 punti ed è attualmente a tre lunghezze di distanza dal Cerignola e a sette punti di distacco dalla capolista Picerno.

    Questo il dispositivo integrale:

    II COLLEGIO

    Prof. Pierluigi Ronzani – Presidente; Avv. Cesare Persichelli, Avv. Mario Zoppellari – Componenti; Dott. Antonio Metitieri – Segretario.

    1. RICORSO DEL SIG. GIOVE MASSIMO (ALL’EPOCA DEI FATTI PRESIDENTE DEL CDA E LEGALE RAPPRESENTANTE P.T. DELLA SOCIETÀ TARANTO FC 1927 SRL) AVVERSO LA SANZIONE DELL’INIBIZIONE PER MESI 3 INFLITTA AL RECLAMANTE PER VIOLAZIONE DELL’ART. 1 BIS, COMMA 1 C.G.S., IN RELAZIONE AL COM. UFF. N. 153 DEL 9.6.2017 LND SEGUITO DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE NOTA 5471/20 PF 18-19 GP/GC/BLP DEL 3.12.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare - Com. Uff. n. 46/TFN del 21.2.2019)
    2. RICORSO DELLA SOCIETA’ TARANTO FC 1927 SRL AVVERSO LA SANZIONE DELLA PENALIZZAZIONE DI PUNTI 1 IN CLASSIFICA DA SCONTARSI NELLA CORRENTE STAGIONE SPORTIVA INFLITTA ALLA RECLAMANTE A TITOLO DI RESPONSABILITÀ DIRETTA AI SENSI DELL’ART. 4, COMMA 1, C.G.S SEGUITO DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE NOTA 5471/20 PF 18-19 GP/GC/BLP DEL 3.12.2018 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare - Com. Uff. n. 46/TFN del 21.2.2019).

    La C.F.A., riuniti preliminarmente i ricorsi nn. 4 e 5 li accoglie parzialmente e ridetermina così le sanzioni inflitte:

    - Sig. Giove Massimo: inibizione di mesi 2;

    - Taranto FC 1927: ammenda di € 1.000,00.

    Dispone restituirsi le tasse reclamo.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati