Image

Un piano del Comune per proteggersi dal caldo e dalle temperature record

Cambiamento climatico, aumento vertiginoso delle temperature, aiutare le fasce deboli della società informandole su cosa si può fare contro l’emergenza caldo, prendere atto di doversi adattare ad un modello di vita molto diverso da quello a cui siamo abituati.


Sono alcuni degli argomenti toccati nel corso dell’incontro tenuto nel “Centro diurno di bassa soglia”, in via Pupino n.1, per presentare l’iniziativa che vede impegnati Comune di Taranto, Asl e Comunità Emmanuel nel fornire assistenza e tutte le comunicazioni necessarie per affrontare quello che è il periodo più critico dell’anno soprattutto per anziani, bambini e le persone bisognose di maggior tutela.
Ad aver illustrato i contenuti del programma “Proteggiamoci dal caldo” sono stati, fra gli altri, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e l’assessora ai Servizi sociali, Gabriella Ficocelli, che, nel ribadire la necessità di dover seguire delle semplici regole affinché si evitino gli indesiderati effetti provocati sulla salute dalle alte temperature, hanno posto in risalto come sia arrivato il momento di imparare a convivere con questo scenario. Uno scenario già molto complesso e che rischia di peggiorare ulteriormente qualora non si dovessero attuare delle scelte in grado di modificare in meglio il nostro stile di vita. Sono stati Ribaditi i consigli base come evitare l’esposizione diretta ai raggi solari e di uscire nelle ore di punta; idratarsi costantemente ed alimentarsi correttamente; indossare abiti leggeri; adottare precauzioni per persone a rischio, sorvegliandole e prendendosene
cura più del solito; prestazione attenzione alla conservazione dei farmaci.
“Purtroppo - ha esordito il sindaco nel corso del suo intervento - stiamo attraversando un cambiamento che in questo contesto non è affatto positivo. Noi, come amministrazione, prestiamo la massima attenzione alle esigenze della comunità anche e soprattutto a fronte di emergenze climatiche. Non a caso stiamo investendo risorse importanti, anche europee, sulle applicazioni, sulla ricerca e su tutte quelle misure in grado di contrastare le mutazioni climatiche. Ormai queste non sono più qualcosa di generico. A questo proposito, desidero aggiungere che con il nostro Piano Urbanistico stiamo già pensando ad accorgimenti mirati, a come introdurre iniziative per la mitigazione del cambiamento climatico potenziando le infrastrutture verdi urbane. Ciò che è importante è rendere i cittadini consapevoli che non si potrà tornare indietro e che nell’immediato sarà difficile invertire la rotta”.
“Desidero ringraziare per questa iniziativa la Asl – ha dichiarato l’assessora Ficocelli - che ha messo in rete tutte le linee guida tracciate dal ministero della Sanità allo scopo di informare i cittadini su come contrastare l’emergenza caldo. Un’attenzione particolare è stata rivolta ai senza fissa dimora, a favore dei quali la Comunità Emmanuel svolge un grandissimo lavoro, ed è per questo che, come Servizi sociali, - ha concluso l’assessora Ficocelli -  abbiamo inteso coinvolgerli in questa giornata al fine di condividere con loro tutte le indicazioni necessarie per affrontare un’emergenza che si sta ripetendo ogni estate con sempre maggiore intensità”.

Pecoraro Hair Beauty
Istituto Plateya
Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Autogamma
Franky
Brace e Sapori
G-tek s.r.l.
CM-TS S.R.L.
MAD. S.R.L.
BUILD ENGINEERING
STONEG S.R.L.
Flaminia