Lunedì, 26 Settembre 2022

    La Polizia arresta uno spacciatore alla “Beni Stabili”

    L’instancabile attività antidroga dei Falchi della Squadra Mobile di Taranto ha permesso questa volta di scoprire una frenetica attività di spaccio, messa in atto da un noto pregiudicato tarantino di 38 anni, nel complesso edilizio della “Beni Stabili”. La difficile attività di monitoraggio durata alcuni giorni ha fornito le indicazioni necessarie per poter intervenire e bloccare definitivamente lo spacciatore.

    Il 38enne, come registrato dai poliziotti, aspettava i suoi clienti davanti all’ingresso di uno dei tanti caseggiati e, dopo un rapido scambio, risaliva con altrettanta rapidità al piano ammezzato del condominio per prelevare qualcosa, presumibilmente dosi di sostanza stupefacente, nascoste all’interno in un vano dei contatori elettrici.
    La difficile conformazione della zona ha complicato le operazioni dei poliziotti i quali, con costanza e tenacia, approfittando della momentanea assenza dello spacciatore, sono riusciti ad entrare nel complesso edilizio. Appostati in attesa dell’ennesimo momento di spaccio, i Falchi hanno bloccato il 38enne, trovandolo in possesso di una dose di cocaina, pronta per essere venduta.
    Subito dopo, è stato effettuato il controllo nel vano contatori elettrici dove l’uomo era stato visto ogni volta armeggiare per rifornirsi di sostanza da spacciare recuperando diciassette dosi di cocaina e tre stecchette di hashish avvolte in carta argentata. Lo spacciatore è stato così accompagnato negli uffici della Questura al termine dei quali, dopo aver trasmesso gli atti all'Autorità Giudiziaria competente per la convalida, è stato tratto in arresto e posto ai domiciliari.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati