Image

Iaia (FdI): “Siamo punto di riferimento”. Lega e FI pronte a rilanciarsi in Puglia

Il fatto che Fratelli d’Italia sia risultato essere il primo partito su tutto il territorio provinciale ionico non può che far sentire “più forte la responsabilità di guidare il partito più suffragato nei 29 Comuni della nostra provincia e che si è attestato al 28,83%”.

Dario Iaia, presidente provinciale di FdI e deputato tarantino, questo peso lo avverte e non ne fa mistero non foss’altro per il fatto che, visto il risultato, il partito della premier Meloni “ rappresenta, evidentemente, anche in terra ionica un punto di riferimento solido e sul quale le attese dei cittadini sono elevate, anche rispetto al ruolo che l'Italia continuerà ad assumere in Europa. Da oggi, con i neoeletti deputati europei di FdI – sottolinea Iaia - saremo ancora più incisivi e porteremo anche nel parlamento europeo le istanze che provengono dal nostro territorio. Sono certo che i nostri rappresentanti, Francesco Ventola, il più suffragato della lista di Fdi a Taranto e provincia con quasi 9mila preferenze personali, Michele Picaro e Maria Chiara Gemma sapranno mettersi in ascolto della nostra terra e ne saranno portavoce".
Orgogliosi per l’elezione di Ventola e Picaro sono i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia, Luigi Caroli, Giannicola De Leonardis, Antonio Gabellone e Renato Perrini. “Non era né facile né scontato – sottolineano i quattro esponenti di FdI - ma essere riusciti ad eleggere al parlamento europeo due nostri amici e colleghi, Francesco Ventola e Michele Picaro, è la migliore dimostrazione che l’attività politico-amministrativa svolta in Consiglio regionale dal gruppo di Fratelli d’Italia non solo è stata recepita dai pugliesi ma anche premiata”.
Sul fronte della Lega a intervenire è il capogruppo in Consiglio regionale, Giacomo Conserva, che reputa il risultato conseguito dal partito all’altezza “di una situazione politicamente complicata e difficile, le urne per il rinnovo del parlamento europeo ci consegnano un partito vivo e vitale in Puglia. La Lega porta a casa un buon risultato e non era facile. Il nostro candidato, Roberto Marti, ottiene ovunque un risultato lusinghiero nella nostra Regione. Per un soffio non è arrivato primo, in ogni caso conquistare 60mila voti di preferenza personali non è certo cosa semplice. La Lega c’è – conclude Conserva - e dal nostro partito comunque non si può prescindere”.
Se da un lato i parlamentari di Forza Italia, Dario Damiani, Rita Dalla Chiesa, Vito De Palma, Andrea Caroppo e Giandiego Gatta plaudono per il risultato nazionale che dimostra “l’importanza di una forza moderata e rassicurante all’interno della compagine del centrodestra, in cui ci confermiamo centrali”, dall’altro i consiglieri regionali Paride Mazzotta, Paolo Dell’Erba, Massimiliano Di Cuia e Giuseppe Tupputi, pur plaudendo al risultato nazionale, sottolineano come in Puglia Forza Italia, non ha ottenuto “il consenso che pensavamo ma siamo certi l’on. D’Attis (segretario regionale del partito, ndc)  saprà come sempre guidarci in un percorso di unità, condivisione e dialogo. Per questo – concludono i quattro consiglieri regionali -, analizzeremo tutti insieme il risultato ma guardiamo con fiducia al futuro”.

Pecoraro Hair Beauty
Istituto Plateya
Pecoraro Hair Beauty
Pecoraro Hair Beauty
Autogamma
Franky
Brace e Sapori
G-tek s.r.l.
CM-TS S.R.L.
MAD. S.R.L.
BUILD ENGINEERING
STONEG S.R.L.
Flaminia