Lunedì, 26 Settembre 2022

    Faro di capo San Vito: Alessandro Petti cede le chiavi a Giovanni Scotti

    Foto e video F. Manfuso Foto e video F. Manfuso

    "42 anni, 5 mesi e 22 giorni di servizio attivo e di bellissimi ricordi" è quanto racconta, con voce rotta dall'emozione, Alessandro Petti, farista del Faro di San Vito, alla soglia del suo pensionamento, nel corso di un incontro organizzato per il passaggio delle chiavi del faro al suo successore Giovanni Scotti.

    Una vita vissuta nei fari dall'età di otto anni quella del sig. Petti, figlio di un farista " I miei ricordi più belli mi riportano sicuramente all'infanzia e all'isola di sant'Andrea , con mio padre anche lui farista. Non avrei mai immaginato di ritrovarmi a svolgere la stessa sua professione". E proprio grazie a questa lunga esperienza, sia diretta quanto indiretta, che gli ha permesso di vivere le varie fasi di ammodernamento del servizio fari, il Petti può descrivere l'attività del farista di oggi rivolgendo anche uno sguardo al passato:" L'attuale giornata lavorativa del farista è sicuramente molto diversa da quella di qualche tempo fa, anche se il compito resta quello della sorveglianza per far si che le luci restino sempre attive e funzionanti, il che presuppone una manutenzione costante."
    La cerimonia di passaggio delle chiavi del faro è stata presieduta dal Comandante del comando zona fari Taranto C.F. Tommaso Dangelico che ha ricordato che il servizio fari , quest'anno , compie centoundici anni. "Una data importante, un periodo importante nel quale la Marina Militare ha manutenuto tutti questi segnalamenti ed ha favorito la sicurezza per la navigazione" conclude il Comandante. Nel corso dell'evento, la stampa intervenuta , ha potuto visitare le strutture di segnalamento entrambe ubicate a san Vito. Si è partiti dalla visita al fanale di allineamento "casa Gigante" presso viale del tramonto, un fanale che permette alle navi in entrata nel canale navigabile di tenere una giusta traiettoria. Si è poi passati al faro principale di capo San Vito, costruito nel 1848 ed attivato nel 1869, la cui luce è posta ad un altezza di 42m.

    Vota questo articolo
    (2 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati