Lunedì, 26 Settembre 2022

    Taranto, l’ex convento di San Gaetano diventa un centro socio-culturale

    L’amministrazione comunale, nel pomeriggio del 29 giugno, ha consegnato l’ex convento di San Gaetano (più noto come Cantiere Maggese) all’associazione Symbolum, vincitrice del Bando di “Fondazione Con il Sud” e capofila del progetto “L’Isola che accoglie”.


    La struttura, ubicata nel cuore della città vecchia di Taranto, sarà trasformata in un attrezzato centro socio-culturale dove svolgere attività educative, culturali, di assistenza sociale, di formazione professionale oltre che di supporto abitativo. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza, fra gli altri, del sindaco Melucci, di alcuni assessori comunali, di don Emanuele Ferro, fondatore dell’associazione Symbolum, e di una folta rappresentanza di abitanti della città vecchia. La ristrutturazione, finanziata con fondi Sisus, ha permesso di recuperare lo storico edificio tornato a splendere dopo anni di incuria e degrado. Adesso è a disposizione di ben quattordici realtà operanti nell’Isola, che avranno anche il supporto di alcuni partner nazionali. L’associazione Symbolum lo gestirà per dieci anni in comodato d’uso gratuito, grazie a una dotazione finanziaria di 350mila euro messa a disposizione da “Fondazione CON IL SUD”.
    “L’esperienza di don Emanuele Ferro, anima dell’associazione Symbolum e preziosa risorsa per il quartiere, insieme con l’entusiasmo di tutti i suoi collaboratori, saranno il segreto del successo di questo progetto sul quale contiamo tanto -ha dichiarato il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati