Giovedì, 29 Settembre 2022

    Terra Jonica 2050: i neo consiglieri provinciali pretendono chiarezza sulla nomina del direttore generale Vernola

    Nota stampa dei consiglieri provinciali di Terra Jonica 2050 che puntano l’indice sulla recente decisione del presidente Gugliotti di nominare l’avvocato Vernola direttore generale dell’ente di via Anfiteatro.


    “Apprendiamo perplessi della recente nomina a Direttore generale della Provincia di Taranto dell’Avv. Marcello Vernola -scrivono-. La scelta del Presidente Giovanni Gugliotti è avvenuta durante i giorni dell’elezione per il rinnovo del Consiglio provinciale, mentre tutte le forze politiche erano concentrate nella relativa campagna elettorale. Riteniamo infatti che il tutto si sia svolto senza rispetto alcuno per il delicato momento, mostrandosi agli occhi di tutti politicamente e istituzionalmente inopportuno e lesivo dei meccanismi di buon funzionamento democratico. E ciò non per le origini baresi di Marcello Vernola, né per i fatti risalenti ad un anno e mezzo fa, in cui veniva coinvolto in una delicata inchiesta per frode. Allo stato attuale il presidente Gugliotti avrebbe potuto risparmiare tale nomina per non gettare ulteriori ombre sulla nostra provincia, segno evidente che la stessa è funzionale ad un disegno politico della Lega e del centro-destra, di cui sia il Presidente Gugliotti che il neo Direttore Vernola sono esponenti, e che oggi pensa di avviare una campagna di allargamento del consenso sul nostro territorio provinciale e sulla città di Taranto utilizzando simili mezzi. Riteniamo inoltre inopportuna la scelta di procedere ad un notevole ingrandimento dell’Ufficio di Staff del Presidente, avvenuto a ridosso della campagna elettorale, con numerose assunzioni tutte di carattere politico, immaginando che le stesse risorse si sarebbero invece potute impiegare per l’acquisizione di personale tecnico nei vari uffici dell’Ente, oggi completamente ingessato e inefficiente e non in grado di rispondere alle esigenze del territorio e dei cittadini.
    Davanti ad uno scenario del genere non resteremo inermi e metteremo in atto ogni azione necessaria per pretendere chiarezza e garantire rispetto verso tutti i cittadini della Terra jonica”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati