Domenica, 07 Agosto 2022

    Eccellenze in digitale, enogastronomia e turismo per riscoprire l'identità territoriale

    Secondo lo studio “Io sono cultura” di Unioncamere e Fondazione Symbola, il 49% dei turisti europei in Italia concentra la propria attenzione sui centri storici, un dato che sale al 91% per i visitatori italiani. Valorizzare l’identità territoriale è importante, quindi, anche per potenziare la vocazione turistica di un’area e proprio lungo questa direttrice si muoverà a Taranto “Made in Italy: Eccellenze in digitale”.

    I centri storici delle nostre città grandi, medie e piccole, sono risorse preziose, antichi scrigni di arte, architettura, storia, cattedrali, botteghe artigiane, ristoranti tipici. Un concentrato dei settori tradizionali e di punta del made in Italy, sempre più cercati anche sul web: +22% nell’ultimo anno su tablet e smartphone secondo Google Trends. Il progetto di Unioncamere e Google Italia dunque, “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, giunto alla seconda edizione, supporta l’artigianalità italiana per aiutarla a crescere sul mercato globale mediante l’economia digitale. Sono ancora poche, però, le imprese che utilizzano la rete per farsi conoscere ed Eccellenze in digitale vuole contribuire a colmare questo gap. Nella precedente edizione oltre 20 mila imprese sono state raggiunte dai digitalizzatori e 1500 sono state contattate per realizzare progetti ad hoc.  Quest’anno 132 giovani “digitalizzatori”, in 64 Camere di commercio, sono a disposizione per diffondere la cultura digitale e supportarle nell’avvio di una strategia online. A tal fine è disponibile anche la piattaforma www.eccellenzeindigitale.it attraverso la quale le imprese possono seguire percorsi formativi per acquisire competenze per il web e iniziare a esplorare le potenzialità dei mercati stranieri attraverso semplici strumenti online.Affiancati da un tutor dedicato all’interno della Camera di commercio, i digitalizzatori svolgeranno attività di sensibilizzazione e supporto alle imprese del territorio per aiutarle a avvicinarsi all'online, sfruttando così le opportunità offerte da Internet per far conoscere in tutto il mondo le eccellenze del Made in Italy.

    La Camera di commercio di Taranto in questa seconda edizione punta su food and tourism, ritenendo che le eccellenze enogastronomiche rappresentino un utile veicolo per promuovere il territorio ionico utilizzando la rete internet e le nuove tecnologie, ma anche un modo per ricostruirne l’identità e riscoprire antiche vocazioni. La provincia di Taranto, infatti, si caratterizza oltre che per la presenza di insediamenti militari e di grandi industrie (alcune delle quali interessate da interventi di ambientalizzazione curati direttamente dal Governo), anche per una forte vocazione agricola; una radicata attività di pesca e mitilicoltura; una rete di servizi, terziario e artigianato; un diffuso tessuto di piccole e medie imprese. Il territorio ionico è ricco di storia, tradizioni, eccellenze enogastronomiche e presenta una varietà di paesaggi unica in Puglia: il mare cristallino del versante Jonico-Salentino, i villaggi e gli insediamenti turistici della costa occidentale, la Valle d’Itria, le gravine. A tutto ciò corrispondono prodotti di qualità ed una tradizione culinaria che spazia dalle specialità di mare alla cucina contadina; dalle cozze nere al capocollo; dal vino Primitivo al pane di Laterza; dalla carne al fornello ai prodotti caseari. Questo patrimonio già esprime alcune eccellenze come testimoniano i riconoscimenti di qualità assegnati alle nostre produzioni, realizza fatturati importanti, ma non svolge ancora un ruolo propulsivo nell’economia provinciale.  Con la seconda edizione di “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, la Camera di commercio di Taranto vuole imprimere un’accelerazione a questo processo e proseguire un percorso che punta sull’innovazione e sul digitale. Nei primi sei mesi del 2015, infatti, l’Ente camerale ha messo in campo la seconda edizione di Arduino Day, evento che si celebra in contemporanea mondiale, rivolto a makers ed artigiani digitali e Startup Weekend Taranto, un intero fine settimana dedicato alla costituzione di startup innovative nei settori food and tourism. Simone Intermite e Ilaria Guida sono i due giovani scelti per sensibilizzare le imprese dei settori food and tourism della provincia di Taranto alle potenzialità del digitale. A loro il compito di supportare le imprese nel percorso di avvicinamento al digitale. Nei nove mesi di durata del progetto, i digitalizzatori saranno affiancati da un tutor dedicato all’interno della Camera di commercio.
    «Dopo il successo ottenuto lo scorso anno aderiamo convintamente a questa nuova edizione del progetto. – spiega il presidente della Camera di commercio di Taranto, Luigi Sportelli – La rete, infatti, non solo può costituire un moltiplicatore di interesse per le nostre imprese ed un utile strumento di business, ma attraverso le produzioni tipiche, le eccellenze enogastronomiche, può diventare un importante vettore di promozione turistica. Il vino, l’olio, i nostri piatti tipici, inseriti nel caratteristico contesto paesaggistico in cui sono prodotti, sono un formidabile richiamo turistico. Attraverso Eccellenze in digitale, ma anche con le altre iniziative di cui la Camera di commercio di Taranto è protagonista, vogliamo innescare un meccanismo virtuoso e circolare attraverso il quale i visitatori scoprono il nostro cibo, le nostre tradizioni, le produzioni agricole, la nostra storia, l’arte, il mare, in altre parole la vera identità del territorio. Enogastronomia, cultura, turismo, innovazione. E’ questo il fil rouge lungo il quale la Camera di commercio di Taranto sta operando per promuovere il territorio ed accompagnarlo ad una nuova fase di crescita economica e di benessere».

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    pecorarh.jpg
    natur4.jpg
    ermese2.jpg
    autogammasud.jpg
    franky_2.jpg
    gteck_wall.jpg
    almat.jpg
    mad-srl.png
    cmts_new3.jpg
    buld_sc.jpg
    stoneg.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati